News

World stroke day, nel sud Italia solo il 22% dei centri

strutture, mentre il Centro del Paese ne ospita il 26% (per 55 reparti). Al Nord, invece, si concentra il 52%, con ben 108 unità.
Sono i dati emersi dalla survey lanciata da ISA-AII e rivolta ai 208 centri ictus italiani, che mostrano una grande disomogeneità nella distribuzione sul territorio. Ogni anno sono 120mila le persone colpite da questa patologia: 40mila non sopravvivono a 12 mesi dall’evento, mentre altre 40mila presentano invalidità significative, che comportano totale dipendenza dal caregiver. Per contribuire a supportare tutti i pazienti, l’ESO – European Stroke Organisation e SAFE – Stroke Alliance For Europe hanno lanciato un piano per l’attuazione dello Stroke Action Plan for Europe, un progetto per l’implementazione di linee guida volte a stabilire, entro il 2030, piani nazionali condivisi in tutti i 53 Paesi europei per il trattamento dell’ictus. ISA-AII chiede la firma della Dichiarazione di azione del SAP-E (Stroke Action Plan for Europe) da parte del Ministro della Salute italiano, come gesto simbolico di impegno istituzionale.

“Il numero di persone colpite ogni anno da ictus è alto – afferma Danilo Toni, Past President ISA-AII – e si stima un aumento del 26% nel prossimo futuro. Significherebbe un significativo incremento dei costi sanitari legati alla gestione della malattia, che in Europa sono già stimati in 60 miliardi di euro e potrebbero arrivare a 86. Purtroppo non possiamo eliminare le probabilità di incorrere in questo evento medico, ma è possibile ridurle con maggiore attenzione alla prevenzione primaria. Il miglioramento degli stili di vita passa dalla riduzione dei fattori di rischio, come il fumo, il consumo eccessivo di alcool e di junk food e la sedentarietà. Obesità, ipertensione e diabete sono patologie che possono favorirne l’insorgenza. Oggi il Nord Italia detiene il maggior numero di Stroke Unit del Paese, mentre il Centro e soprattutto il Sud sono molto carenti. Ai pazienti deve essere garantita, su tutto il territorio, una presa in carico rapida e una riabilitazione completa. Per questo è necessario un impegno soprattutto a livello istituzionale.”

“Oggi, in Italia, sono 913 mila le persone che hanno avuto un ictus e sono sopravvissute – spiega Paola Santalucia, Presidente Eletto ISA-AII –. Molte di loro presentano invalidità più o meno gravi, come paralisi, difficoltà motorie e del linguaggio. Tra i disturbi più comuni c’è la spasticità, che colpisce il 20% dei pazienti a 3 mesi dall’evento. Per potere gestire al meglio questi problemi è necessario intraprendere percorsi riabilitativi nel più breve tempo possibile, con inizio già nella Stroke Unit che ha ospitato il malato in seguito all’evento. Purtroppo questo non sempre avviene. Con la campagna Strike on Stroke, che abbiamo promosso come ISA-AII, ci siamo posti l’obiettivo di indagare questa situazione e impegnarci per un miglioramento. Oggi chiediamo che le istituzioni italiane mostrino il loro impegno con la firma della Dichiarazione di azione dello Stroke Action Plan for Europe, come già fatto da altri 12 Paesi, per il potenziamento dell’intero percorso di cura.”

“In tutta Europa sono oltre 1 milione le persone colpite da questa patologia – aggiunge Simona Sacco, Presidente ESO, European Stroke Organization –. Un numero importante, che richiede azioni concrete. Nel 2018 abbiamo quindi lanciato SAP-E, lo Stroke Action Plan for Europe, con l’obiettivo di raggiungere quattro obiettivi primari entro il 2030: la riduzione del 10% degli ictus in Europa, il trattamento del 90% o più dei pazienti nelle Stroke Unit, l’implementazione di piani nazionali dalla prevenzione primaria alla vita post-malattia e l’attuazione di strategie nazionali per la riduzione dei fattori di rischio. Sono raccomandazioni realizzate grazie all’impegno di 70 esperti che hanno analizzato lo stato attuale di cura della patologia e ne hanno evidenziato le criticità. A 5 anni dalla nascita del progetto è importante che anche l’Italia avvii politiche attive a questo riguardo.”

“La Giornata Mondiale dell’Ictus è un’occasione unica per sottolineare la rilevanza di un gesto simbolico da parte delle Istituzioni – continua Francesca Romana Pezzella, Segretario ISA-AII e co-chair Stroke Action Plan for Europe di ESO –. La firma della dichiarazione di azione del SAP-E da parte del Ministro della Salute potrebbe aiutare a cambiare il futuro dei numerosissimi pazienti che ogni giorno si trovano a combattere contro gli esiti invalidanti di questa malattia. È fondamentale che si possano garantire i servizi essenziali e per questo è necessario un attento monitoraggio su tutto il territorio, da Nord a Sud dello stivale. La disomogeneità di cura è un fenomeno che purtroppo colpisce il nostro Paese, ma su cui è importante intervenire.”

“Come associazione di volontariato che rappresenta, nel nostro Paese, le persone colpite da ictus cerebrale e le loro famiglie, ribadiamo l’importanza di sollecitare gli addetti alla programmazione sanitaria a livello regionale e nazionale – conclude Nicoletta Reale, Past president di A.L.I.Ce. Italia O.D.V. – Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale –. Abbiamo bisogno di percorsi funzionali e omogenei su tutto il territorio, di maggior sensibilizzazione sulla prevenzione, che troppo spesso viene trascurata, di indicazioni su dove essere curati e sull’importanza di essere ricoverati nelle Unità Neurovascolari (Stroke Unit).  Ultimo, ma non certo per importanza, è essenziale che tutti sappiano dove e come effettuare riabilitazione e quanto sia essenziale per poter recuperare le abilità residue e ‘riprendersi’ la propria vita. Più la persona colpita e il caregiver sono informati, più possono far valere il loro diritto alla cura, che sia il più possibile equa e omogenea su tutto il territorio nazionale. L’impegno istituzionale potrebbe diventare anche un’ottima occasione di confronto tra clinici e associazioni per individuare i bisogni primari e definire i percorsi per potervi rispondere adeguatamente.”

Video

Uniquely strategize progressive markets rather than frictionless manufactured products. Collaboratively engineer reliable.

Advertisement

Advertisement Small

Flickr

  • Ufer
  • Bridge
  • Ballhaus
  • Training
  • Immediate ceasefire
  • Bats rdv
  • Sombra
  • Garden-party
  • Marco

About Author

Follow Me

Collaboratively harness market-driven processes whereas resource-leveling internal or "organic" sources. Competently formulate.

ThemeForest

Collaboratively harness market-driven processes whereas resource-leveling internal or "organic" sources. Competently formulate.

Calendar

Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Recent Comments

    RSS Meks Blog

    • How Adding Slack Bot Boosted Our Culture of Appreciation 3 Luglio 2024
      Sweet Kudos is a Slack bot that enhances employee recognition, rewards, and celebrations within your team. It empowers team members to express gratitude and appreciation effortlessly by giving virtual Kudos. The post How Adding Slack Bot Boosted Our Culture of Appreciation appeared first on Meks.
      Dusan Milovanovic
    • 10 Best Knowledge Base & Wiki WordPress Themes 2021 15 Settembre 2021
      Running a successful online business requires an exceptional WordPress knowledge base theme that organizes documentation and helps customers. Customization options, intuitive navigation, unique layouts, and fast responsiveness are just some of the features you need. The following 10 WordPress wiki themes represent the best options for 2021 and beyond. Explore the full range to determine […]
      Dusan Milovanovic
    • How to increase WordPress Memory Limit (quick fixes) 16 Giugno 2021
      Here is a post about how to increase the memory limit in WordPress. Allowed memory size exhausted error message showed up in your WordPress installation? No worries – this is one of the most common errors in WordPress. You can apply an easy fix by increasing the memory limit in your PHP. Table of Contents […]
      Dusan Milovanovic
    • How to use (and why) WordPress sitemap plugin 1 Marzo 2021
      Did you know that by knowing how to use the WordPress sitemap plugin you can significantly improve your site’s visibility and traffic? Although it isn’t mandatory to have a sitemap on your site, having one significantly improves the site’s quality, crawlability and indexing. All this is important for better optimization, which is why we wanted […]
      Ivana Cirkovic
    • 22 free and premium podcast software for your show [2021 edition] 18 Gennaio 2021
      You’re determined to start or improve your podcast but don’t know which podcast software to use to really make it stand out? We’ve got you! #podcasting Top 22 free and premium podcast software for your show #WordPressTips #podcasting The post 22 free and premium podcast software for your show [2021 edition] appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic
    • Digital storytelling with WordPress – an all-in-one guide to make your web stories pop! 23 Novembre 2020
      Wondering how to improve digital storytelling with WordPress and build more awareness and exposure of your business? Let our guide lead the way. The post Digital storytelling with WordPress – an all-in-one guide to make your web stories pop! appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic
    • How to use WordPress autoposting plugin to improve your visibility and SEO? 10 Settembre 2020
      Did you know you can use the WordPress autoposting plugin for your content efforts and improve not only your time management but your business and visibility as well? The post How to use WordPress autoposting plugin to improve your visibility and SEO? appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic
    • How to create a personal branding site? Step-by-step DIY guide 15 Agosto 2020
      Looking for ways and means to create a personal branding site? Well, look no further ’cause we’re giving away all the how-to’s to do it yourselves! The post How to create a personal branding site? Step-by-step DIY guide appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic
    • Top 15 WordPress content plugins and tools to improve your visibility and rankings 16 Luglio 2020
      Let’s take a look at some of the must-have WordPress content plugins and tools to use to improve both your UX and rankings. The post Top 15 WordPress content plugins and tools to improve your visibility and rankings appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic
    • WCEU 2020 recap – key takeaways from the biggest online WordPress conference 9 Giugno 2020
      Missed WCEU 2020 and all the exciting stuff from there? Here are all the key takeaways and main points to remember so, take notes! The post WCEU 2020 recap – key takeaways from the biggest online WordPress conference appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic

    Text

    Distinctively utilize long-term high-impact total linkage whereas high-payoff experiences. Appropriately communicate 24/365.