News

Tumori: nel Lazio ogni anno stimate 34.500 nuove diagnosi

Roma, 16 giugno 2023 – Nel Lazio ogni anno sono stimati circa 34.500 nuovi casi di tumore. Nel 2022, in Italia, le diagnosi sono state 390.700, con un incremento di 14.100 casi rispetto al 2020. Il nostro Paese, però, fra il 2011 e il 2019, ha registrato una diminuzione della mortalità per cancro superiore rispetto alla media europea, con una riduzione dei decessi del 15% negli uomini e dell’8% nelle donne (-10% uomini e -5% donne in Europa). Un obiettivo raggiunto anche grazie all’immunoncologia che, con un approccio innovativo di cura della malattia, ha cambiato la storia di diverse neoplasie un tempo molto difficili da trattare. Per raccontare a tutti i cittadini questi importanti risultati, da oggi fino a domenica 18 giugno a Roma, in Piazza Re di Roma (dalle 10 alle 18), si svolge la terza tappa della campagna di sensibilizzazione “Lo so anch’io”, presentata oggi in una conferenza stampa. Il progetto è realizzato da Bristol Myers Squibb, con la partecipazione di APaIM (Associazione Pazienti Italia Melanoma), Vivere senza stomaco (si può), FIAGOP (Federazione Italiana Associazioni Genitori e Guariti Oncoematologia Pediatrica), TUTOR (Associazione Tumori Toracici Rari), FAVO (Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia) e WALCE (Women Against Lung Cancer in Europe), e il patrocinio di AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica). La campagna prevede incontri nelle piazze, con la presenza delle Associazioni dei pazienti e la distribuzione di materiale informativo, e l’attivazione di un portale dedicato (www.bms.com/it/losoanchio.html). In Piazza Re di Roma sarà allestito un gazebo, per tutto il fine settimana e aperto a tutti, in cui si troverà una “macchina del tempo”, per mostrare le tappe principali nella storia dell’immunoncologia.

“Dopo i primi due grandi passi avanti nella sfida ai tumori rappresentati dalla chemioterapia e dalle terapie mirate, negli ultimi dieci anni vi è stata una vera e propria svolta grazie all’immunoncologia, che oggi è lo standard di cura in diverse neoplasie in stadio metastatico o ad alto rischio di ripresa di malattia dopo chirurgia radicale: dal melanoma, al tumore del polmone, al mesotelioma, al carcinoma a cellule renali fino a quelli gastrointestinali e genitourinari. E sono in corso studi in molte altre neoplasie – afferma Michele Maio, Presidente Fondazione NIBIT, Direttore della Cattedra di Oncologia dell’Università di Siena e del Centro di Immuno-Oncologia (CIO) dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese -. Il nostro Paese da sempre è in prima linea nella ricerca sull’immunoncologia. Nel Centro di Siena, grazie a studi condotti da Fondazione NIBIT, abbiamo posto le basi di sperimentazioni che hanno cambiato la pratica clinica. Circa il 50% dei pazienti con melanoma metastatico sviluppa metastasi cerebrali. Con lo studio NIBIT-M2, per la prima volta al mondo, abbiamo infranto il ‘dogma’ per cui l’immunoterapia non funziona in questi casi e circa il 50% di questi pazienti è vivo e libero da malattia a 5 anni rispetto ai 4-5 mesi a cui eravamo abituati”.

“Oggi circa il 75% dei casi di carcinoma polmonare, una delle neoplasie più difficili da trattare, è diagnosticato in fase avanzata – spiega Federico Cappuzzo, Direttore Oncologia Medica 2, Istituto Nazionale Tumori ‘Regina Elena’ di Roma -. Anche in questo tumore, l’immunoncologia ha cambiato il paradigma di cura. La duplice immunoterapia, costituita da nivolumab più ipilimumab, in associazione con due cicli di chemioterapia, in prima linea nel tumore del polmone non a piccole cellule metastatico, a quattro anni ha migliorato la sopravvivenza globale con il 21% dei pazienti vivi rispetto al 16% con la sola chemioterapia. I benefici sono particolarmente importanti nei pazienti con prognosi sfavorevole, cioè con espressione tumorale di PD-L1 inferiore all’1% e istologia squamosa. In questi casi, la terapia di combinazione continua a ridurre il rischio di morte di circa un terzo rispetto alla sola chemioterapia a quattro anni. L’ulteriore vantaggio di questo schema terapeutico è rappresentato dall’utilizzo di cicli limitati di chemioterapia”.

“La ricerca di laboratorio è cruciale per comprendere le nuove frontiere contro il cancro – continua il Prof. Maio -. Per aumentare il numero di pazienti che rispondono all’immunoterapia, servono studi sui meccanismi di resistenza e la chiave per scoprirli va in tre direzioni. Innanzitutto, va analizzato il microambiente nel quale le cellule tumorali crescono e si moltiplicano, che svolge un ruolo fondamentale nel regolare la risposta immunitaria anti-tumorale. È inoltre necessario migliorare gli studi sulla sequenza con cui somministrare questi farmaci. Infine, la terza strategia da seguire è rendere le cellule tumorali maggiormente ‘visibili’ al sistema immunitario, ad esempio utilizzando farmaci ipometilanti somministrati in combinazione con l’immunoterapia, così come stiamo facendo nello studio NIBIT-ML1 condotto dalla Fondazione NIBIT, anche grazie al contributo di Fondazione AIRC nell’ambito di un progetto 5×1000 coordinato dal CIO di Siena, in pazienti con melanoma e cancro del polmone in progressione di malattia ad un precedente trattamento immunoterapico standard”.

“Per troppo tempo il tumore del polmone è stato considerato una patologia quasi esclusivamente maschile – spiega Stefania Vallone, Segretario WALCE (Women Aganist Lung Cancer in Europe) -. Negli ultimi anni si è registrata una forte crescita anche tra le donne a causa dell’aumento della dipendenza da fumo di sigaretta nella popolazione femminile. La prevenzione primaria è uno dei pilastri della nostra Associazione, che vuole contribuire anche alla diffusione di una maggiore consapevolezza sul significato dell’innovazione terapeutica. Purtroppo, la diagnosi del tumore del polmone è ancora tardiva, ma nuovi strumenti come l’immunoncologia stanno migliorando le possibilità di sopravvivenza a lungo termine, con una buona qualità di vita”.

“Nel 2013, la prestigiosa rivista americana ‘Science’ collocò l’immunoncologia al primo posto della ‘top ten’ delle più importanti scoperte scientifiche dell’anno – sottolinea Cosimo Paga, Executive Country Medical Director, Bristol Myers Squibb Italia . Allora sembrava una scommessa, oggi l’immunoncologia è una realtà consolidata nel trattamento dei tumori e molte conquiste sono considerate ormai acquisite. Il Premio Nobel per la Medicina assegnato, nel 2018, a James Allison e a Tasuku Honjo per i loro studi su quest’arma ha testimoniato la portata della rivoluzione in corso. Bristol Myers Squibb, per prima, ha creduto in questo approccio e continuiamo a essere pionieri nello sviluppo di nuove molecole immunoncologiche, come relatlimab, che interagiscono su target differenti del sistema immunitario, e di diverse combinazioni dell’immunoncologia con la chemioterapia e con le terapie mirate. Il nostro obiettivo è estendere l’efficacia dell’immunoncologia al maggior numero di pazienti per migliorarne la sopravvivenza. Per aumentare l’efficacia delle terapie e dare la giusta terapia al giusto paziente, è necessario migliorare la diagnostica: per questo motivo Bristol Myers Squibb sta investendo molto in questo settore e utilizzerà anche strumenti informatici come l’Intelligenza Artificiale”.

“Le conquiste della ricerca hanno portato a una netta riduzione della mortalità e a un aumento di cittadini guariti – conclude Maurizio Vannini, delegato FAVO (Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia) Lazio -. È giunto il tempo di considerare il cancro in tutti i suoi aspetti, biologici, medici, psicosociali, ma soprattutto di prolungare nel tempo l’impegno per la ‘presa in carico’, anche dopo la guarigione, che deve corrispondere al ritorno di ogni ex paziente alla propria vita relazionale e professionale. Il raggiungimento di questo risultato richiede uno sforzo coordinato delle Istituzioni, delle Associazioni di pazienti e delle società scientifiche, e un programma ben preciso per migliorare la qualità della vita. Da sempre FAVO sottolinea l’importanza dell’informazione, sia per i pazienti che per i cittadini. Per questo ci impegniamo in ‘Lo so anch’io’, la campagna di informazione per aumentare il livello di conoscenza sui progressi della scienza in immunoncologia”.

 

Video

Uniquely strategize progressive markets rather than frictionless manufactured products. Collaboratively engineer reliable.

Advertisement

Advertisement Small

Flickr

  • Coco
  • Orchid
  • Anne Robbins (Kuratorin der Austellung "Paris 1874 Inventer l'Impressionnisme" Musée d'Orsay, Paris)
  • Label
  • Outside
  • Balcony
  • Julien Quentin (piano) & Yamen Saadi (violon) playing Gabriel Fauré
  • Anne Robbins (Kuratorin der Austellung "Paris 1874 Inventer l'Impressionnisme" Musée d'Orsay, Paris)
  • Bird of Paradise

About Author

Follow Me

Collaboratively harness market-driven processes whereas resource-leveling internal or "organic" sources. Competently formulate.

ThemeForest

Collaboratively harness market-driven processes whereas resource-leveling internal or "organic" sources. Competently formulate.

Calendar

Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Recent Comments

    RSS Meks Blog

    • 10 Best Knowledge Base & Wiki WordPress Themes 2021 15 Settembre 2021
      Running a successful online business requires an exceptional WordPress knowledge base theme that organizes documentation and helps customers. Customization options, intuitive navigation, unique layouts, and fast responsiveness are just some of the features you need. The following 10 WordPress wiki themes represent the best options for 2021 and beyond. Explore the full range to determine […]
      Dusan Milovanovic
    • How to increase WordPress Memory Limit (quick fixes) 16 Giugno 2021
      Here is a post about how to increase the memory limit in WordPress. Allowed memory size exhausted error message showed up in your WordPress installation? No worries – this is one of the most common errors in WordPress. You can apply an easy fix by increasing the memory limit in your PHP. Table of Contents […]
      Dusan Milovanovic
    • How to use (and why) WordPress sitemap plugin 1 Marzo 2021
      Did you know that by knowing how to use the WordPress sitemap plugin you can significantly improve your site’s visibility and traffic? Although it isn’t mandatory to have a sitemap on your site, having one significantly improves the site’s quality, crawlability and indexing. All this is important for better optimization, which is why we wanted […]
      Ivana Cirkovic
    • 22 free and premium podcast software for your show [2021 edition] 18 Gennaio 2021
      You’re determined to start or improve your podcast but don’t know which podcast software to use to really make it stand out? We’ve got you! #podcasting Top 22 free and premium podcast software for your show #WordPressTips #podcasting The post 22 free and premium podcast software for your show [2021 edition] appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic
    • Digital storytelling with WordPress – an all-in-one guide to make your web stories pop! 23 Novembre 2020
      Wondering how to improve digital storytelling with WordPress and build more awareness and exposure of your business? Let our guide lead the way. The post Digital storytelling with WordPress – an all-in-one guide to make your web stories pop! appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic
    • How to use WordPress autoposting plugin to improve your visibility and SEO? 10 Settembre 2020
      Did you know you can use the WordPress autoposting plugin for your content efforts and improve not only your time management but your business and visibility as well? The post How to use WordPress autoposting plugin to improve your visibility and SEO? appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic
    • How to create a personal branding site? Step-by-step DIY guide 15 Agosto 2020
      Looking for ways and means to create a personal branding site? Well, look no further ’cause we’re giving away all the how-to’s to do it yourselves! The post How to create a personal branding site? Step-by-step DIY guide appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic
    • Top 15 WordPress content plugins and tools to improve your visibility and rankings 16 Luglio 2020
      Let’s take a look at some of the must-have WordPress content plugins and tools to use to improve both your UX and rankings. The post Top 15 WordPress content plugins and tools to improve your visibility and rankings appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic
    • WCEU 2020 recap – key takeaways from the biggest online WordPress conference 9 Giugno 2020
      Missed WCEU 2020 and all the exciting stuff from there? Here are all the key takeaways and main points to remember so, take notes! The post WCEU 2020 recap – key takeaways from the biggest online WordPress conference appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic
    • How to change the WordPress username? An easy step-by-step guide 14 Maggio 2020
      Wondering how can you change WordPress username once you set up your blog or site? Read all about it in our helpful guide! The post How to change the WordPress username? An easy step-by-step guide appeared first on Meks.
      Ivana Cirkovic

    Text

    Distinctively utilize long-term high-impact total linkage whereas high-payoff experiences. Appropriately communicate 24/365.