News

OMS: nel mondo 8 milioni persone l’anno muoiono per il tabacco

Roma, 18 dicembre 2019 – Cala, per la prima volta dal 2000, il numero di fumatori maschi nel mondo. E’ quanto sostiene un Rapporto appena pubblicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), che ricorda comunque come ancora oggi oltre 8 milioni di persone l’anno muoiano a causa del tabacco. Secondo i dati del documento, il picco dei fumatori maschi si è raggiunto nel 2018 con un miliardo e 93 milioni, che dovrebbero scendere a un miliardo e 91 quest’anno per a un miliardo e 87 milioni nel 2025. Il numero totale dei fumatori, aggiungono gli esperti dell’OMS, è sceso di 60 milioni dal 2000 esclusivamente per il calo tra le donne e dovrebbe così passare dagli 1,35 miliardi del 2015 a 1,299 nel 2025. Il calo dei fumatori maschi è un punto di svolta per la lotta al tabacco”, afferma il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus. “L’OMS – aggiunge – continuerà a lavorare con i governi per mantenere questo trend”. Resta alto, sottolinea il documento, il numero di ragazzi tra i 13 e i 15 anni che fumano, circa 43 milioni. Per quanto riguarda le morti circa 7 milioni sono causate dall’uso diretto dei prodotti del tabacco, mentre il resto sono per l’esposizione al fumo passivo.