News

ISTAT: italiani sempre più longevi, nel 2018 il massimo storico

Roma, 20 dicembre 2019 – Lo scorso anno la speranza di vita alla nascita in Italia ha raggiunto il massimo storico: 82,3 anni (80,9 per gli uomini e 85,2 per le donne). Il nostro Paese si classifica così al secondo posto in Europa dopo la Spagna. E’ quanto ha evidenziato la settima, e ultima, edizione del rapporto Bes redatto dall’Istat. Secondo il documento la maggiore longevità femminile si accompagna però a condizioni di salute più precarie. Una donna di 65 anni può aspettarsi di vivere in media altri 22,5 anni, di cui 12,7 anni (il 56,4%) con limitazioni nelle attività. Per un uomo invece, della stessa età, la speranza di vita è 19,3 anni, di cui 9,3 anni (48,9%) con limitazioni. Un altro dato sotto esame è quello della speranza di vita in buona salute alla nascita che al Nord è più alta di 3 anni rispetto al Mezzogiorno (59,3 contro 56,3 anni), quella a 65 anni senza limitazioni è più alta di 2 anni (10,6 al Nord contro 8,6 anni del Mezzogiorno). La diffusione di stili di vita più salutari procede ancora rilento. L’unica eccezione è la percentuale di persone sedentarie (che non praticano alcuna attività fisica nel tempo libero) che passa dal 37,9% del 2017 al 35,7% del 2018. Nel 2018, le regioni del Mezzogiorno (49,6%) continuano ad avere i valori più elevati per l’eccesso di peso (43,3% Centro e 41,9% Nord).